Naturopatia-Maria Di Domenico

Naturopatia

 

Nella ricerca dell'origine etimologica della parola Naturopatia, "Naturae Pathos", empatia, emozione, sofferenza, sentimento, emozione con la natura e “Nature’s Path”, sentiero della natura, identificano chiaramente l' approccio olistico alla persona e all'ambiente che lo circonda, proprio della naturopatia.
Essa sostiene le persone in un percorso di ricerca e mantenimento di uno stato di equilibrio generale che rappresenta le fondamenta per un'ottimale stato di salute in "empatia e armonia con le leggi della natura".
La Naturopatia promuove il benessere attraverso attraverso l'uso di diverse tecniche e discipline naturali che condividono l'obiettivo ultimo di stimolare il processo di autoguarigione (Vis Medicatrix Naturae) insito in ognuno di noi.
Nel rapporto Cliente-Naturopata il vero lavoro lo svolge il cliente nel riconoscere la propria responsabilità e partecipazione attiva al proprio stato di benessere.
Ognuno di noi presente un “terreno” di base, ossia l'insieme di caratteristiche individuali, specifico.
In base al proprio terreno, ognuno di noi è maggiormente predisposto a determinati squilibri.
Il naturopata, nel corso della propria formazione viene a conoscere tante e diverse tecniche naturali che si pongono tutte l'obiettivo di ripristinare l'equilibrio perduto.
Ne deriva che non esiste un approccio standard nella relazione naturopata-cliente bensì un approccio personalizzato sia dal punto di vista del cliente che del naturopata che prediligerà nel proprio lavoro le tecniche verso cui manifesta una maggiore sintonia.
Il naturopata fornisce consigli, suggerimenti e in un certo senso fa da specchio al proprio cliente in modo da fare emergere tematiche e aspetti che riguardano il singolo cliente con l'obiettivo ultimo di recuperare e mantenere uno stato di equilibrio energetico e psicofisico.
Un aspetto molto importante è che gli interventi usati in naturopatia non si intendono sostitutivi di quelli della medicina ufficiale.